Come rimuovere Matamoe ransomware e recuperare file

Suggerimenti semplici per eliminare Matamoe ransomware e decrittografare i dati

Matamoe ransomware è un virus di blocco dei dati che causa danni alle vittime poiché utilizza potenti algoritmi di crittografia di livello militare per bloccare i file degli utenti quando si infiltra nei sistemi operativi. Questi includono i dati personali come foto, video e documenti.

Aggiunge i nomi dei file crittografati con estensione .malamoe. La crittografia rende impossibile per gli utenti aprire il file in modalità di anteprima poiché le icone vengono modificate in pagine bianche. Al termine del processo di crittografia dei file, apparirà un file 1.jpg simile a 1.jpg.matamoe.

 Successivamente viene rilasciata una richiesta di riscatto read_THIS.txt, che è un messaggio degli autori del ransomware che informano le vittime sulla crittografia dei file e istruiscono loro ad acquistare uno strumento di decrittazione da loro per recuperare i dati.

I truffatori forniscono le loro informazioni di contatto e scontano l’importo del riscatto che le vittime devono pagare per lo strumento di decrittazione. Puoi leggere il testo completo presentato sulla richiesta di riscatto fornita di seguito:

Non preoccuparti, sii felice! puoi restituire tutti i tuoi file! (Sì)

Tutti i tuoi file come documenti, foto, database e altri importanti sono crittografati

Che garanzie ti diamo?!

Puoi inviare 2 dei tuoi file crittografati e noi li decrittografiamo gratuitamente.

È necessario seguire questi passaggi Per decrittografare i file:

1) Scrivi alla nostra e-mail: [email protected]

2) Ottieni Bitcoin (devi pagare per la decrittazione in Bitcoin.

Dopo il pagamento ti invieremo lo strumento che decrittograferà tutti i tuoi file.)

Coloro che erano già vittime di infezioni di tipo ransomware si sono fatti avanti e hanno affermato di non aver mai ricevuto risposta dai criminali una volta che il pagamento del riscatto fosse stato inviato. Ricorda che, una volta che invii criptovaluta a un altro indirizzo, non puoi riaverla.

Inoltre, pagando i truffatori, aumentereste il rischio di essere truffati. Continua a leggere e fornisci le migliori opzioni possibili utilizzando le quali puoi recuperare o almeno tentare di ripristinare i tuoi file ed eliminare l’infezione Matamoe ransomware per prevenire ulteriore crittografia dei file e possibili danni.

Tattiche di distribuzione

Non si sa ancora quale particolare metodo utilizzino i truffatori per diffondere la loro creazione. Tuttavia, ci sono alcuni modi generali che i truffatori usano spesso per farlo. Di solito, un codice dannoso viene introdotto da un file eseguibile che potrebbe essere una cartella zip incorporata nelle macro di MS Office o mascherata da un altro allegato.

Molte persone infettano i loro sistemi dopo aver installato del software crackato perché non vogliono spendere soldi per l’acquisto di licenze. Pagare denaro è costoso che non possiamo negare, ma le piattaforme software piratate sono il terreno fertile di infezioni da malware che non dovresti dimenticare.

Più comunemente, gli hacker utilizzano le vulnerabilità del sistema operativo o del software. Pertanto, il nostro suggerimento per te è di mantenere aggiornati il sistema operativo e tutto il software installato. Gli sviluppatori di software rilasciano periodicamente aggiornamenti di sicurezza per correggere le vulnerabilità. Dovresti scaricarli per evitare di essere esposto ad essi.

Utilizzare strumenti di sicurezza professionali per rimuovere le infezioni informatiche

La cosa fondamentale da fare è disconnettere il sistema interessato dalla rete locale. Pur essendo un utente domestico che disconnette il cavo Ethernet fa il lavoro, ma se ciò accade con il posto di lavoro, l’operazione potrebbe essere complicata.

Se tenti di recuperare i tuoi file all’inizio, ciò comporterà una perdita permanente di dati. Può anche crittografare i tuoi file la seconda volta. Continuerà fino a quando non rimuoverai i file dannosi che lo causano. Non dovresti provare a rimuovere l’infezione informatica a meno che tu non abbia esperienza di farlo prima.

Usa uno strumento antivirus affidabile per scansionare il tuo sistema. Questo strumento di sicurezza troverà tutti i file e le voci sospetti e li rimuoverà. È possibile che l’infezione da virus non ti consenta di utilizzare l’antivirus in modalità normale e che devi accedere alla modalità provvisoria per eseguire la scansione del sistema.

Opzioni di recupero dei file

Gli strumenti antivirus non possono recuperare i tuoi file. Rilevano solo voci sospette e le rimuovono. Se si desidera recuperare i file codificati, è necessario utilizzare lo strumento di decrittazione corretto utilizzato durante il processo di crittografia.

I truffatori sono le uniche persone che hanno il giusto strumento di decrittazione e come già detto contattarli/pagarli non è una buona scelta per affrontare la situazione. In quel caso, dovresti pensare a possibili alternative.

In questa condizione, se non si dispone di backup esistenti, il ripristino dei file sarebbe difficile, anche se non impossibile. Hai ancora una speranza e dovresti controllare se esistono copie Shadow. Il malware potrebbe non influenzare questo backup creato automaticamente e quindi alla fine diventa un’opzione di ripristino dei file per te.

Anche se trovi questa copia shadow del volume da eliminare in caso di infezione Matamoe ransomware, non dovresti preoccuparti poiché sono disponibili molti strumenti di terze parti che ti aiutano a recuperare i file. Conserva un backup di tutti i dati crittografati in una posizione separata in modo da poterlo utilizzare se lo strumento di decrittazione ufficiale è disponibile.

Offerta speciale (per Windows)

La presenza di Matamoe ransomware sul tuo computer per lungo tempo può causare conseguenze pericolose. Quindi, è meglio scansionare il tuo sistema con lo scanner Spyhunter per trovare e rimuovere tutti gli elementi sospetti.

Assicurati di leggere l’EULA, i criteri di valutazione delle minacce e l’informativa sulla privacy di SpyHunter. Spyhunter verifica che il tuo computer abbia malware con la sua versione di prova gratuita.Se ha trovato qualche minaccia, ci vogliono 48 ore per la sua rimozione.Se è necessario eliminare Matamoe ransomware all’istante, è necessario acquistare una versione con licenza di questo software.

Offerta Recupero Dati

Se il tuo sistema è sotto attacco ransomware, il modo migliore per ripristinare i file crittografati è utilizzare i backup creati in precedenza. In alternativa, puoi anche provare un programma di recupero dati per verificare se può aiutarti.

La fase di riparazione inizia con la rimozione di Matamoe ransomware. Questo può essere fatto in due modi, manualmente e automaticamente. La modalità manuale della rimozione prevede l’esecuzione manuale di tutti i passaggi. Il processo è lungo e complicato. Inoltre, è pieno di rischi. Meglio, se usi la modalità automatica in cui devi scaricare/installare uno strumento professionale ed eseguire una scansione completa del sistema usandolo per eliminare l’infezione in modo semplice ed efficace.

Questo articolo ti fornisce una guida sia manuale che automatica e lascia tutto a te decidere con quale opzione ti senti a tuo agio. Tuttavia, prima di eseguire questa operazione, è importante isolare il sistema per evitare che si diffonda sull’intera rete. Questo può essere completato in tre passaggi: 1.) Disconnessione da Internet; 2.) Scollegare tutti i dispositivi di archiviazione; e 3.) disconnettersi dagli account di archiviazione cloud.

Passaggio 1: disconnettersi da Internet

Per disconnettere un computer da Internet, è sufficiente scollegare il cavo Ethernet dalla scheda madre. Tuttavia, scollegare i cavi potrebbe essere problematico per te se il tuo dispositivo è connesso tramite una rete wireless e sei meno esperto di tecnologia. In questo caso, sarà necessario disconnettere manualmente il sistema dal Pannello di controllo:

      • Passare al Pannello di controllo,
      • Immettere Network Sharing Center nell’area della casella di ricerca e selezionare il risultato della ricerca corrispondente,
      • Fare clic su Modifica impostazioni adattatore a sinistra della nuova finestra pop-up,

      • Fare clic con il pulsante destro del mouse su ciascun punto di connessione e disabilitarli.

Passaggio 2: scollegare i dispositivi di archiviazione

Il ransomware potrebbe crittografare i dati e infiltrarsi in tutti i dispositivi di archiviazione collegati al computer. Pertanto, dovresti scollegare tutti i dispositivi esterni che includono driver flash, dischi rigidi portatili e così via. Ti consigliamo di espellere ciascun dispositivo prima di scollegarli in modo da evitare il danneggiamento dei dati.

Passaggio 3: disconnettersi dagli account di archiviazione cloud

Alcuni virus ransomware possono dirottare il software che gestisce i dati archiviati nel cloud. Pertanto, i dati verrebbero danneggiati/cifrati. Pertanto, dovresti disconnetterti da tutti i tuoi account cloud all’interno dei tuoi browser e altri software correlati. Puoi prendere in considerazione la disinstallazione temporanea del software di gestione del cloud.

Rimuovi Matamoe ransomware dal sistema

Dopo aver isolato il sistema, puoi procedere verso il processo di rimozione di Matamoe ransomware. Come già detto, è possibile eseguire il processo di rimozione in due modi possibili, manualmente e automaticamente, descritti di seguito:

Guida manuale:

I passaggi principali per eseguire la rimozione di Matamoe ransomware, quando lo fai manualmente, comportano:

      • Accesso alla modalità provvisoria con rete
      • Chiusura dei processi sospetti
      • Verifica dell’avvio del programma e
      • Rimozione dei file dei virus

Passaggio 1: accesso alla modalità provvisoria con rete

Il metodo manuale dovrebbe essere eseguito al meglio in un ambiente in modalità provvisoria. Di seguito sono riportati i passaggi completi per riavviare il computer in modalità provvisoria:

Utenti Windows 7/Vista/XP

      • Riavvia Windows come fai normalmente (fai clic su Start > Spegni > Riavvia > OK),
      • Una volta che il computer è attivo, iniziare a premere F 8 o ​​F2, F12, Canc ecc. al suo posto, finché non viene visualizzata la finestra delle opzioni di avvio avanzate sullo schermo,
      • Selezionare l’opzione Modalità provvisoria con rete dall’elenco,

Utenti di Windows 10/8

      • Passa il mouse sul pulsante Start, fai clic destro su di esso e vai alle impostazioni,

      • Scorri verso il basso per trovare Aggiornamento e privacy e fai clic su di esso,

      • Scegli Recupero dalla finestra aperta,
      • Ora, scorri verso il basso e individua la sezione Avvio avanzato,
      • Fare clic su Riavvia ora,

      • Selezionare Risoluzione dei problemi,

      • Vai alle opzioni avanzate,

      • Selezionare Impostazioni di avvio,

      • Fare clic su Riavvia, quindi su Abilita modalità provvisoria con rete.

Passaggio 2: arresto dei processi sospetti

Controlla il processo in esecuzione in background utilizzando Task Manager e chiudi il malware in esecuzione su di esso:

      • Apri Task Manager (usa la scorciatoia Ctrl + Maiusc + Esc),
      • Fare clic sull’opzione Maggiori dettagli,

      • Quindi, scorrere verso il basso per trovare i processi in background e fare clic su di esso,
      • Cerca lì i processi sospetti,
      • Se presente, fare clic con il pulsante destro del mouse su di esso e scegliere l’opzione Apri posizione file,

      • Tornare al processo e fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare Termina operazione,

      • Dopodiché, elimina il contenuto della cartella dannosa.

Passaggio 3: verifica dell’avvio del programma

Accanto a questo, dovresti controllare i processi che vengono eseguiti con l’avvio e disabilitarli:

      • Aprire Task Manager,
      • Vai alla scheda Avvio,
      • Fare clic con il pulsante destro del mouse sul programma sospetto,
      • Fare clic su Disabilita.

Passaggio 4: rimozione dei file dei virus

Il quarto e ultimo passaggio del processo per rimuovere manualmente Matamoe ransomware consiste nell’individuare i file dei virus in luoghi diversi all’interno del computer e rimuoverli. Ecco come puoi farlo:

      • Apri Ricerca di Windows, digita Pulizia disco e premi Invio,

      • Selezionare l’unità, ad esempio C: dove si trovano probabilmente i file dannosi,
      • Scorri fino all’elenco File da eliminare e seleziona le opzioni File temporanei Internet, Download, Cestino e File temporanei,
      • Seleziona i file di pulizia del sistema,

      • Successivamente, apri la ricerca di Windows e digita “%AppData%”, “%LocalAppData%”, “%ProgramData%” e “%WinDir%” e premi Invio – fallo uno per uno e controlla i file dannosi nascosti su queste cartelle,
      • Dopo averlo fatto, riavviare il PC in modalità normale.

Guida automatica:

Il metodo manuale non è un gioco da ragazzi per molti. Ci sono molti utenti che sono meno esperti di tecnologia e non possono eseguire tali passaggi manuali. Anche le persone con molte competenze informatiche e informatiche optano per questa opzione quando desiderano una rimozione rapida e un risultato efficace. La modalità automatica di rimozione di Matamoe ransomware prevede l’utilizzo di uno strumento professionale che esegue il sistema infetto per malware dannoso e processi correlati in posizioni diverse e li rimuove una volta per tutte.

Usa SpyHunter per eliminare Matamoe ransomware

Ci sono centinaia di migliaia di strumenti di sicurezza disponibili nella sfera di Internet. Sei libero di usarne uno a tua scelta. Tuttavia, ci sono alcune cose che dovresti cercare quando selezioni un programma antivirus per il tuo sistema. Il software scelto deve disporre di algoritmi di scansione avanzati per il rilevamento delle minacce e la loro rimozione, fornire aggiornamenti regolari ai database dei virus, un’assistenza clienti sufficiente e un design dell’interfaccia utente facile da usare.

SpyHunter ci si adatta meglio. Include tutte queste funzioni. Lo scanner di sistema multilivello incluso in esso può rilevare vecchi e nuovi virus. Gli aggiornamenti tanto necessari vengono forniti regolarmente al programma per aggiungere tutti quei virus rilevati di recente in natura. È dotato di una speciale funzione di HelpDesk per fornire soluzioni personalizzate agli utenti. Ancora più importante, gli sviluppatori del programma mirano a fornire un’interfaccia facile da usare per gli utenti. Per questo, forniscono modifiche rapide al comportamento del programma e alle esigenze degli utenti.

La guida per il download e l’installazione del programma per te

      • Fare clic sul pulsante di download sottostante per scaricare SpyHunter,
      • Dopo aver fatto clic su, un file chiamato SpyHunter-installer.exe inizierà a essere scaricato sul tuo computer,

      • Fare doppio clic su di esso per aprirlo e avviare il processo di installazione,
      • Sullo schermo viene visualizzata una finestra di dialogo Controllo account utente, fare clic su Sì per confermare,

      • Scegli la tua lingua nel prompt successivo e fai clic su Ok,

      • Basta fare clic sul pulsante Continua nella pagina successiva per continuare,

      • Ora, sarai nella pagina EULA e Privacy Policy del software, leggi e accetta, quindi fai clic su Installa,

      • Il processo di installazione inizierà dopo questo,
      • Una volta completato, fare clic sul pulsante Fine per completare il processo di download/installazione.

Sistema di scansione per minacce

Avvia SpyHunter, una volta completato il processo di download/installazione, ed esegui una scansione completa del sistema utilizzandolo per trovare ed eliminare Matamoe ransomware e i processi correlati:

      • Per avviare SpyHunter, individuare l’icona del programma sul desktop o fare clic su Start> Programma e selezionare SpyHunter,
      • Nella pagina dell’applicazione, vai alla scheda Home, dove vedrai il pulsante Avvia scansione al centro, basta fare clic su di esso,

      • Il software avvierà quindi il processo di scansione e mostrerà errori, vulnerabilità e malware rilevati come risultato della scansione,

Non puoi procedere con la rimozione di quelle minacce rilevate a meno che non ti sia registrato per il programma. Di seguito viene fornita la guida completa per la registrazione al programma.

Registrati al programma

      • Fare clic sull’opzione Registra nell’angolo in alto a destra della finestra del programma,
      • Quindi, fai clic su Acquista e sarai sulla pagina di acquisto
      • Inserisci i dettagli del tuo cliente e un indirizzo email valido, scegli il tuo piano e procedi al pagamento,
      • Dopo il pagamento, riceverai un messaggio di posta elettronica di conferma con nome utente e password,
      • Ora, vai alla pagina delle impostazioni del programma,
      • Nella scheda Avanzate, fai clic su Attiva il tuo account,
      • Inserisci username e password per attivare il tuo piano.

Eseguire la rimozione delle minacce

Ora il tuo programma è pronto per rimuovere Matamoe ransomware dal tuo sistema. Vai alla pagina del rapporto di scansione. Vedrai i risultati della scansione in categorie come Malware, PUP, Privacy, Vulnerabilità e Oggetti nella whitelist. Per qualsiasi oggetto che desideri rimuovere, fai prima clic su di esso e successivamente fai clic sul pulsante Avanti. Questo lo metterà in quarantena. Per qualsiasi oggetto in quarantena, hai la possibilità di ripristinarlo o eliminarlo definitivamente:

      • Per ripristinare un oggetto, andare alla scheda scab Maware/PC e fare clic sull’opzione Quarantena. Nella nuova pagina visualizzata, seleziona tutte le caselle di controllo a sinistra e fai clic su Ripristina,
      • Per eliminarlo definitivamente, fare clic sull’oggetto nella casella di controllo e quindi fare clic sul pulsante Avanti.

Nota speciale: l’infezione da Matamoe ransomware potrebbe causare difficoltà nell’utilizzo del software di sicurezza. In questo caso, all’inizio è necessario accedere alla modalità provvisoria con rete. Abbiamo già menzionato la guida su come riavviare il computer in modalità provvisoria.

Recupera i file interessati

Dopo aver rimosso Matamoe ransomware dal sistema, puoi procedere con il passaggio successivo: il ripristino dei file. Come evidente, i truffatori ti chiedono di pagare un riscatto e recuperare i tuoi dati in questo modo. Come abbiamo già detto, pagare il riscatto non è l’ideale in nessuno scenario: potresti essere truffato e i truffatori non ti forniranno mai lo strumento di decrittazione. Quindi, ti consigliamo di prendere invece il percorso alternativo, sebbene non vi sia alcuna garanzia che funzionino definitivamente.

Se non si dispone di backup esistenti dei file crittografati, è necessario creare una copia dei file interessati su un altro supporto prima di procedere. In caso contrario, i file potrebbero danneggiarsi e diventare irrecuperabili anche dopo aver utilizzato il decryptor. È importante notare che i prodotti antivirus non possono ripristinare questi file in quanto semplicemente non sono progettati per tale scopo. Sebbene anche per il recupero dati, sul mercato sono disponibili vari strumenti di recupero dati.

Puoi provare a recuperare i tuoi dati utilizzando tali strumenti. Questi non funzioneranno sicuramente per te, ma dovresti provare una volta. La domanda è su quale strumento ci si può fidare. Ci sono molti strumenti di recupero dati là fuori sulla sfera di Internet ed esistono anche vari prodotti indesiderati che presumibilmente affermano di avere queste funzioni ma sono per varie operazioni indesiderate simili alle minacce informatiche. Queste cose rendono più difficile per gli utenti il ​​compito di selezionare uno strumento di recupero dati. Rendiamo questo compito semplice per te poiché scegliamo uno di questi strumenti per te appena sotto.

Strumento di recupero dati di Windows di Stellar Phoenix: una scelta per molti

Lo strumento Stellar Phoenix Windows Data Recovery è un recupero dati molto popolare, testato da molti ricercatori di sicurezza e consigliato da molti. Di seguito sono riportati i passaggi forniti per scaricare/installare questo strumento e utilizzarlo per il ripristino dei file interessati a causa dell’infezione Matamoe ransomware.

      • Scarica lo strumento dal link,
      • Una volta terminato il download, vedrai un file stellar_WinDataRe….exe sul tuo computer, appena sotto la schermata del browser o nella sezione download,

      • Fare doppio clic su di esso per aprirlo, accettare il suo contratto di licenza e seguire le istruzioni sullo schermo per completare il processo di installazione,

      • Una volta completato il processo di installazione, il programma si esegue automaticamente. Seleziona tutti i file che desideri ripristinare e fai clic sul pulsante Avanti,

      • Selezionare l'”Unità” di destinazione che si desidera eseguire il software, eseguire il ripristino dei file e fare clic sul pulsante Scansione,

      • Vedrai iniziare il processo di ripristino dei file. Una volta completato il processo, puoi visualizzare l’anteprima di quei file. Seleziona tutto per ripristinare,
      • Selezionare la posizione in cui si desidera salvarli.

Recupero dati tramite copie shadow

C’è ancora un’altra opzione di recupero dati per te. È il servizio Copia Shadow del volume. Il VSS è stato introdotto da Microsoft con il rilascio di Windows XP Service Pack 2 e Windows Server 2013. Utilizzando questo servizio, è possibile eseguire backup o snapshot dello stato corrente dei file su un determinato volume. È interessante notare che i backup possono essere eseguiti anche quando i file vengono aperti.

Questi backup creati vengono archiviati in un tipo speciale di contenitore chiamato Shadow Copy. È possibile utilizzare tali copie shadow nel backup di software, utilità o Windows per ripristinare tutti i file cancellati o in qualche modo alterati. Pertanto, puoi recuperare i file interessati da Matamoe ransomware usando anche questa opzione. Per eseguire il ripristino dei file utilizzando le copie shadow, hai due opzioni:

Usa le versioni precedenti

      • Aprire la cartella che contiene il file che si desidera recuperare,
      • Fare clic destro su di esso e andare alle sue proprietà,
      • Ora, nella scheda della versione precedente, seleziona il punto di ripristino e fai clic sul pulsante Ripristina.

Usa lo strumento Shadow Explorer

Questo processo prevede l’utilizzo di un software chiamato Shadow Explorer. Scaricalo e aprilo, quindi segui i passaggi seguenti per ripristinare i file:

      • L’app mostra un elenco di tutti i driver e le date in cui è stata creata la copia shadow,
      • Selezionare l’unità per i file e le cartelle e la data,
      • Passare alle cartelle e ai file che si desidera recuperare,
      • Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella o sul file e selezionare Esporta,
      • Selezionare la posizione per salvare i file recuperati e il software salva i file in quella posizione.

Offerta speciale (per Windows)

La presenza di Matamoe ransomware sul tuo computer per lungo tempo può causare conseguenze pericolose. Quindi, è meglio scansionare il tuo sistema con lo scanner Spyhunter per trovare e rimuovere tutti gli elementi sospetti.

Assicurati di leggere l’EULA, i criteri di valutazione delle minacce e l’informativa sulla privacy di SpyHunter. Spyhunter verifica che il tuo computer abbia malware con la sua versione di prova gratuita.Se ha trovato qualche minaccia, ci vogliono 48 ore per la sua rimozione.Se è necessario eliminare Matamoe ransomware all’istante, è necessario acquistare una versione con licenza di questo software.

Offerta Recupero Dati

Se il tuo sistema è sotto attacco ransomware, il modo migliore per ripristinare i file crittografati è utilizzare i backup creati in precedenza. In alternativa, puoi anche provare un programma di recupero dati per verificare se può aiutarti.

Crea backup per evitare la perdita di dati in futuro

A volte, nell’infezione da ransomware, queste copie shadow vengono eliminate da loro utilizzando vari comandi, come ad esempio:

C:\Windows\Sysnative\vssadmin.exe” Elimina ombre/Tutto/Silenzio

Gli strumenti di recupero dati di terze parti possono o meno recuperare i file interessati. Gli strumenti di recupero dati creati dai ricercatori di sicurezza informatica possono richiedere tempo e non è necessario che abbiano sempre successo nella loro ricerca. Il nostro punto è che, se ti preoccupi un po’ dei tuoi file, dovresti gestirli da solo in modo appropriato.

Dovresti richiedere la creazione di backup di tutti i file essenziali per la sicurezza dei dati. L’opzione di backup più affidabile consiste nell’utilizzare un dispositivo di archiviazione esterno e tenerlo scollegato. Ma la limitazione nell’usarlo è che le unità esterne come disco rigido, unità flash (pollice), SSD, HDD e altre simili è che devono essere aggiornate di volta in volta.

Per questo, dovresti fare riferimento al servizio cloud o al server remoto. Per questo, è necessaria una connessione a Internet. Microsoft OneDrive, Google Drive e molti altri servizi cloud che puoi cercare qui. Questi memorizzeranno tutti i file e i dati personali nel cloud. Ti permetteranno di accedere e modificare i tuoi file dai diversi dispositivi Windows. Puoi sincronizzarli su tutti i computer e i dispositivi mobili.