Come rimuovere CloudMensis Trojan dal Mac

Guida facile per eliminare il virus CloudMensis

CloudMensis è un’infezione di tipo Trojan che viene distribuita tramite allegati e-mail di spam e siti di distribuzione di software illegali. È un’infezione del computer versatile e la sua funzionalità può variare notevolmente. Ad esempio, potrebbe rubare informazioni personali registrando le sequenze di tasti, proliferare in altri malware, danneggiare i file di sistema o semplicemente distruggere tutto ciò che si trova sul PC.

In alcuni casi, gli autori di malware possono utilizzare il Trojan per assumere il controllo completo del sistema degli utenti. Sebbene questa sia una pratica comune per prendere di mira gli utenti Windows da tali ceppi di malware, si tratta di un malware progettato per prendere di mira i sistemi operativi Mac. Se hai scaricato un file contrassegnato come dannoso, ignora gli avvisi ed esamina immediatamente il sistema.

Tecniche di diffusione dei trojan utilizzate

Trojan è un nome dato da una tecnica usata dai greci nella battaglia di Troia in cui i soldati si nascondevano all’interno del ventre del cavallo, attaccando inaspettatamente i loro sistemi. Questo è esattamente il modo in cui funziona il malware con lo stesso nome. In effetti, il suo metodo di distribuzione definisce cos’è un Trojan. Si presenta come un file utile o innocuo che gli utenti potrebbero eseguire senza sospettare nulla di anomalo.

Di seguito sono riportati i diversi scenari in cui ciò accade che sicuramente ti aiuterebbe a evitare tali infezioni in futuro:

Allegati e-mail di spam dannosi: le e-mail di spam rimangono le tattiche di distribuzione del malware più comunemente utilizzate. I truffatori impiegano i bot per inviare documenti offuscati alla quotidianità, presentando le e-mail come qualcosa di legittimo. Per evitare di essere ingannato da un’e-mail falsa, dovresti sempre richiedere di scansionare gli allegati utilizzando alcuni strumenti antivirus affidabili e non consentire mai l’esecuzione di macro all’interno del sistema,

Crack di software o programmi piratati: questo è un altro metodo di distribuzione di malware popolare. I truffatori sono consapevoli del fatto che gli utenti desiderano scaricare software piratato per un motivo o per l’altro. Poiché i torrent e piattaforme simili mancano di moderazione, questo li rende un luogo perfetto per caricare file dannosi travestiti da qualcosa di utile.

Pagine di phishing: sono disponibili molti siti Web progettati per scopi dannosi. In determinate circostanze, un payload di malware può essere scaricato e installato automaticamente senza l’interazione degli utenti. Questo è il motivo per cui è importante assicurarsi che tutto il software installato sia aggiornato. Il malware viene comunemente distribuito tramite messaggi di phishing che affermano che il virus è stato trovato e che è necessaria la sua rimozione o che alcuni aggiornamenti sono in sospeso.

Rimozione del virus CloudMensis

I trojan sono considerati le minacce più pericolose. Migliaia di utenti sono vittime di tali attacchi ogni giorno e non c’è nulla che si possa fare senza adeguate misure di protezione e sicurezza. Molto spesso, tali malware con server di comando e controllo remoti che consentono agli autori di inviare vari comandi, aggiornare il malware con nuovi moduli, proliferare in altri malware e molto altro ancora.

Pertanto, la prima cosa che dovresti fare è semplicemente disconnettere Internet. Puoi farlo semplicemente estraendo il cavo Ethernet o facendo clic con il pulsante destro del mouse sull’icona WI-FI nell’angolo in basso a destra della barra delle applicazioni e selezionando il pulsante Deseleziona. Fatto ciò, puoi procedere con il processo di rimozione del malware. Dovresti utilizzare uno strumento antivirus affidabile allo scopo di ottenere una pulizia completa del sistema.

Offerta speciale (Macintosh)

Nel caso in cui utilizzi un Macintosh, si consiglia di utilizzare l’utilità antimalware qui menzionata per scansionare e pulire il dispositivo da tutte le minacce.

Se stai cercando il modo per sbarazzarti di CloudMensis dal Mac in modo permanente, dovresti seguire le istruzioni qui sotto. È progettato con l’idea principale di aiutarti a ripulire il browser Web e il sistema da software indesiderato. Tuttavia, per ottenere la massima efficacia, ti consigliamo di utilizzare uno strumento antivirus professionale ed eseguire una scansione completa del sistema utilizzandolo.

Eliminare CloudMensis e file e oggetti correlati

Passaggi manuali:

  • Fare clic su Vai > Utilità,

  • Trova Activity-Monitor e fai doppio clic su di esso,

  • Verificare la presenza di processi sospetti in questa pagina e chiuderli forzatamente facendo clic sull’opzione Uscita forzata.

  • Fare nuovamente clic sull’opzione Vai e selezionare Applicazioni questa volta,
  • Nella cartella Applicazioni, cercare le voci correlate,
  • Fare clic sull’app e trascinarla nel Cestino,

  • Ora, seleziona Account e fai clic su Preferenze elementi di accesso accanto ad esso,
  • Verrebbe visualizzato un elenco di elementi che si avvia automaticamente con il login,
  • Controlla le app sospette identiche o simili a CloudMensis laggiù e blocca l’esecuzione selezionando l’icona Meno (-) laggiù.

Dovresti rimuovere manualmente tutti i file rimanenti dai passaggi seguenti:

  • Vai a Finder,
  • Digita il nome dell’app che desideri rimuovere,
  • Modifica i due menu a tendina, ovvero “File di sistema” e “Sono inclusi” in modo da vedere i file associati all’app che si desidera rimuovere,
  • Seleziona tutti i file correlati e poi spostali nel Cestino.

Questo potrebbe essere il caso che alcuni dei file e degli oggetti non si trovino all’interno dell’Applicazione o in altri luoghi sopra menzionati. Puoi cercarli nella sezione delle librerie del tuo Mac. Ma, prima di farlo, ti invitiamo a leggere il seguente disclaimer:

Disclaimer! In un modo per temperare con i file della libreria su Mac, dovresti prima assicurarti di conoscere il nome del file del virus, perché se elimini file errati laggiù, ciò causerà danni irreversibili al tuo sistema. Puoi continuare con questo a tuo rischio e pericolo!

  • Fare clic sull’opzione Vai> Vai alla cartella,

  • Digitare /Libreria/Application Support e fare clic su OK,
  • Nella cartella Supporto applicazioni, controllare tutte le voci dubbie ed eliminarle.
  • Ripetere la stessa procedura accedendo alle seguenti directory della Libreria:

→ ~/Libreria/LaunchAgents

/Libreria/LaunchDaemons

Passaggi automatici:

Come accennato in precedenza, il processo manuale è un processo lungo, complicato e rischioso. Anche se esegui completamente i passaggi manuali di cui sopra, non puoi assicurarti di rimuovere completamente CloudMensis e i relativi file. Questa possibilità diventerebbe alta quando sei un principiante. Per assicurarti che il malware venga rimosso completamente dal sistema, dovresti eseguire una scansione completa del sistema utilizzando uno strumento antivirus affidabile.

Ci sono molti strumenti AV là fuori e sei libero di scegliere quello che vuoi. Per facilitare la selezione, ti consigliamo di scegliere Combo Cleaner. È un’applicazione di utilità completa per i sistemi operativi Mac. È in grado di rimuovere qualsiasi tipo di infezione da virus inclusi adware, browser hijacker, Trojan e altri.

Può funzionare da solo per la protezione del sistema e per la loro ottimizzazione. Ha incluso uno strumento di ottimizzazione del sistema, insieme allo scanner antivirus per il rilevamento e la rimozione dei virus, per la ricerca di duplicati, la pulizia del disco, il programma di installazione delle app e lo scanner per la privacy. Quindi, otterresti il ​​Mac protetto e ottimizzato con questa singola tuta.

Detergente combinato; download e guida all’installazione

  • È possibile scaricare Combo Cleaner dal collegamento sottostante,
  • Una volta scaricato, vedrai il file combocleaner.dmg come file di installazione sul tuo computer,
  • Fare doppio clic su di esso per aprirlo e seguire le istruzioni sullo schermo per completare il processo di installazione.

Offerta speciale (Macintosh)

Nel caso in cui utilizzi un Macintosh, si consiglia di utilizzare l’utilità antimalware qui menzionata per scansionare e pulire il dispositivo da tutte le minacce.

Trascina e rilascia l’icona Combo Cleaner nella sezione Applicazione e apri il programma avviato e fai clic sull’icona del programma accanto ad essa.

Nel momento in cui lo fai, il programma controlla il database delle definizioni dei virus. Una volta terminato il processo, è pronto per l’uso.

Guida per scansionare il sistema e rimuovere le minacce

  • Aprire il programma,
  • Vai alla sezione Avanzate,
  • Selezionare la modalità di scansione e fare clic su Avvia scansione,

  • Il software cercherà quindi i file sospetti,

  • Una volta fatto, mostrerà i file dannosi per la rimozione,
  • Basta fare clic sul pulsante Rimuovi tutte le minacce per rimuoverle,

Elimina le estensioni dannose dai browser Internet

CloudMensis aggiunge varie estensioni canaglia ai browser che eseguono modifiche ai browser, eseguono annunci intrusivi ed eseguono varie attività di supporto. Inietta anche cookie per la raccolta di dati sensibili che inviano ai server di traccia. Quindi, dovresti assicurarti di rimuovere tutti i componenti aggiuntivi dai browser Web ed eliminare i cookie e i dati del sito Web in quel momento. Di seguito, puoi trovare la guida passo passo su come eseguire questi passaggi su Chrome, Firefox e Safari.

Rimuovi da Google Chrome

Elimina le estensioni pericolose

  • Apri Chrome e fai clic sul menu (i tre punti verticali nell’angolo in alto a destra),
  • Seleziona Altri strumenti> Estensioni,
  • nell’elenco di tutte le estensioni installate, disinstallare eventuali plug-in sospetti relativi all’app indesiderata facendo clic sul pulsante Rimuovi,

Cancella la cache di navigazione e i dati del sito web

  • Dal menu di Chrome, seleziona Impostazioni,
  • Vai su Privacy e sicurezza e seleziona Cancella dati di navigazione,
  • Selezionare Cronologia di navigazione, Cookie e altri dati del sito, nonché Immagini e file memorizzati nella cache.
  • Fare clic su Cancella dati per confermare.

Cambia la home page

  • Vai alle Impostazioni del browser,
  • Cerca il sito sospetto nella sezione All’avvio.
  • Fare clic su Apri una pagina specifica o un insieme di pagine e fare clic sui tre punti per trovare l’opzione Rimuovi.

Reimposta Google Chrome

Se i metodi precedentemente menzionati non hanno funzionato, ripristina completamente Chrome:

  • Nelle impostazioni di Chrome, fare clic su Avanzate,
  • Scorri verso il basso per individuare la sezione Reimposta e ripulisci,
  • Ora fai clic su Ripristina le impostazioni ai valori predefiniti originali,
  • Confermare con l’opzione Ripristina impostazioni.

Rimuovere da Mozilla Firefox

Rimuovere estensioni pericolose

  • Apri Firefox e vai al menu (le tre linee orizzontali nell’angolo in alto a destra),
  • Selezionare Componenti aggiuntivi> Estensioni,
  • Verificare la presenza di plug-in indesiderati e rimuoverlo,

Ripristina home page

  • Aprire il menu del browser,
  • Scegli opzioni,
  • Nella sezione home, inserisci il tuo sito preferito

Cancella i cookie e i dati del sito web

  • Nel menu del browser, seleziona opzioni,
  • Vai alla sezione Privacy e sicurezza.
  • Scorri verso il basso per trovare cookie e dati del sito web,
  • Fare clic su Cancella dati,
  • Selezionare Cookie e dati del sito, nonché contenuto Web memorizzato nella cache e fare clic su Cancella.

Ripristina Mozilla Firefox

Se la cancellazione del browser non ti ha aiutato, reimposta Mozilla Firefox:

  • Dal menu del browser, selezionare Guida > Informazioni sulla risoluzione dei problemi,

  • Vai alla sezione Aggiorna Firefox e fai clic su Aggiorna Firefox,
  • Confermare l’azione facendo clic su Aggiorna Firefox.

Elimina da Safari

Rimuovi estensioni dannose

  • Apri Safari> Preferenze,
  • Fare clic su Estensioni,
  • Selezionare le estensioni indesiderate e disinstallarle facendo clic su Disinstalla,

Cookie e dati del sito web

  • Fare clic su Safari > Cancella cronologia,
  • Sotto Cancella, seleziona tutta la cronologia,
  • Fare clic sull’opzione Cancella cronologia infine.

Ripristina Safari

  • Vai a Safari> Preferenze,
  • Ora, nella sezione Avanzate, spunta il menu Mostra desktop,
  • Fare clic su Sviluppo e selezionare Svuota cache.